I vaccini sono sicuri ed efficaci

Parla il Direttore di Ematologia Prof. Fabrizio Pane della Federico II

Tra qualche giorno aprirà il centro vaccinale anticovid ad Acerra nella scuola dello Spiniello e secondo i piani
del governo Draghi e forniture permettendo, partirà una grande campagna vaccinale con circa 500.000
inoculazioni al giorno.
Ma, dopo tutto quello che si sente in giro, i vaccini sono sicuri ed efficaci? Quali i rischi e gli effetti
collaterali?
Per il professor Fabrizio Pane, Direttore di Ematologia del Policlinico Federico II “i vaccini sono sicuri ed
efficaci. Anche Astrazeneca: dai dati aggiornati emergono rarissimi casi di trombosi ma l’uso molto esteso
del vaccino in Gran Bretagna e Scozia ha dimostrato un’efficacia ottima e rischi minimi. I rischi di trombosi
sono molto bassi, un po’ come andare in aereo dove ad alta quota sale il pericolo di trombosi per i
passeggeri. Le agenzie regolatorie Ema, Aifa sono rigorose e serie e possiamo fidarci.
I sintomi da tenere sotto controllo – spiega – nei primi dieci giorni dall’inoculazione sono fiato corto, dolore
al petto, gonfiore alle gambe, dolore addominale, mal di testa e visione offuscata e macchie di sangue
violacee sotto la pelle. E’ un evento molto raro, parliamo di decine di casi su centinaia di milioni di
inoculazioni. I vaccini vengono assorbiti rapidamente dall’organismo e qualche fenomeno a distanza di
molti giorni non è da imputare immediatamente alla somministrazione.
Per contrastare efficacemente il coronavirus – conclude – l’unica strada è la vaccinazione di massa per
bloccare quanto prima l’infezione e l’insorgenza di nuove varianti”.

di Rosario Aversano

Autore dell'articolo: Rosario Aversano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.